26 Giugno 2024

In vigore dal 1 luglio il nuovo regolamento per l’accesso delle autovetture all’interno delle sedi dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Maggiore della Carità”

A partire da lunedì 1° luglio 2024, entrerà in vigore il nuovo regolamento aziendale per l’accesso delle autovetture all’interno delle sedi di Novara e Galliate dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Maggiore della Carità”.…

Leggi di più

18 Giugno 2024

Banca della Parrucca: continuano le donazioni di Lilt Novara ODV per l’Aou “Maggiore della Carità”

Novara, 18 giugno 2024 - Continuano le donazioni di Lilt Novara Odv all’AOU “Maggiore della Carità” di Novara. Dopo l’importante donazione degli arredi di tutte le camere di degenza della…1

Leggi di più

18 Giugno 2024

La storia di Valentino, un libro per la Terapia intensiva neonatale

Grazie alla vicenda del piccolo guerriero Valentino Diego Sarchiello, raccontata nel libro “Valentino Diego – Storia vera di un estremo prematuro”, è stato acquistato un importante strumento per la Struttura…1

Leggi di più

14 Giugno 2024

“Aspettando S’IMpara”: progetto della Pediatria. I bambini diventano piccoli soccorritori

“Aspettando S’IMpara” è il progetto, che ha preso il via oggi, organizzato dalla struttura di Pediatria (diretta dalla professoressa Ivana Rabbone)   dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara in collaborazione con  Abio e…1

Leggi di più

11 Giugno 2024

L’Aou “Maggiore della Carità” aderisce al progetto Comunic@Ens_Pro

L'Azienda ospedaliero universitaria “Maggiore della Carità” ha aderito al progetto Comunic@Ens_Pro, un'iniziativa promossa dall'Ente Nazionale Sordi e dalla Regione Piemonte, volta a facilitare il dialogo tra pazienti con disabilità uditiva…1

Leggi di più

11 Giugno 2024

Sabato 15 giugno al Maggiore di Novara la prima tappa piemontese della campagna “PerCORSA DI SALUTE”

Giornate di Screening gratuiti, convegni e staffettesportive su patologie respiratorie croniche La struttura Malattie dell’apparato respiratorio, dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara, aderisce alla campagna “PerCORSA DI SALUTE” che prevede…1

Leggi di più

11 Giugno 2024

Oculistica d’avanguardia all’Aou di Novara: in uso una nuova tecnologia unica in Italia

La struttura di Oftalmologia dell’Azienda ospedaliero universitaria di Novara è all’avanguardia in Italia grazie all’impiego di una piattaforma innovativa di visualizzazione completamente digitale, un microscopio unico nel suo genere e…1

Leggi di più

10 Giugno 2024

Il dottor Filippo Patrucco nominato direttore facente funzione della struttura Malattie dell’apparato respiratorio dell’AOU di Novara

Il dottor Piero Emilio Balbo ha lasciato, per raggiunti limiti d’età, la direzione della struttura di Malattie dell’apparato respiratorio dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara. Il direttore facente funzione  è il dottor Filippo Patrucco, che dal 2008 ha frequentato l’Aou novarese. Laureatosi presso l’Università del Piemonte Orientale, il dottor Patrucco ha iniziato la sua formazione come endoscopista proprio sotto la direzione del dottor Balbo.

Ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Mediche e Biotecnologiche presso l’UPO e il Master di II livello in Pneumologia Interventistica presso l’Università Politecnica delle Marche nel 2022. Ha lavorato come pneumologo presso il Sant’Andrea di Vercelli dal 2017 al 2020, quando, in piena pandemia COVID, si è trasferito all’AOU di Novara.

Si occupa principalmente di pneumologia interventistica, per la quale la Struttura è centro di riferimento per tutto il quadrante, e di interstiziopatie polmonari, ricoprendo il ruolo di referente del gruppo interdisciplinare di cure delle patologie Interstiziali, formalmente istituito nel 2023 dall’AOU di Novara.

Da alcuni anni insegna presso le scuole di specializzazione in Anestesia Rianimazione, Medicina Interna e Medicina d’Urgenza dell’UPO ed è relatore di numerosi corsi nazionali in ambito pneumologico istituiti dall’associazione italiana pneumologi ospedalieri.

Autore di più di cento articoli scientifici su riviste internazionali, nel 2022 ha conseguito l’idoneità scientifica nazionale per il ruolo di professore associato in Malattie dell’Apparato Respiratorio.

Leggi di più

6 Giugno 2024

Dalla Cardiologia dell’Aou un defibrillatore in piazza Duomo a Novara

La Cardiologia dell’Azienda ospedaliera-universitaria di Novara ha promosso, a sostegno della salute della popolazione per creare luoghi sicuri di pronto intervento, il posizionamento di un defibrillatore automatico esterno (DAE): sarà installato domenica 9 giugno alle ore 18.40  presso la Curia di Novara in prossimità del Duomo.

«L’incidenza di arresto cardiaco improvviso – afferma il prof. Giuseppe Patti, direttore del Dipartimento Toraco-Cardio-Vascolare e della struttura di Cardiologia dell’Aou di Novara –  aumenta con l’aumentare dell’età. Tale incidenza è molto rara nell’età giovanile, ma diventa più rilevante nell’età media, in cui 0.5 individui su 100.000 di età tra i 50 ed i 60 anni muoiono ogni anno di morte cardiaca improvvisa, ed ancora più elevata in caso di età superiore ai 70 anni (2/100000 soggetti/anno). L’arresto cardiaco improvviso ha una mortalità superiore al 90%, ed in tal caso solo un intervento immediato con il defibrillatore può garantire la sopravvivenza».

Nella maggior parte dei casi, l’arresto cardiaco improvviso è causato da aritmie cardiache maggiori, come la fibrillazione ventricolare. In caso di fibrillazione ventricolare, il cuore non è in grado di battere regolarmente, perché gli impulsi elettrici che ne regolano la normale contrazione diventano caotici ed irregolari: come risultato, viene a mancare un adeguato apporto di sangue al cervello ed agli altri organi. In assenza di un immediato intervento, questa condizione può portare al decesso nell’arco di pochi minuti.

La defibrillazione, ovvero l’erogazione di uno shock elettrico al paziente, è l’unica terapia in grado di interrompere le sopracitate aritmie ventricolari maggiori, ma, per massimizzare le probabilità di salvare la persona, è necessario che venga eseguita nei primissimi minuti dall’insorgenza dell’evento: per ogni minuto che passa, infatti, le possibilità di sopravvivenza diminuiscono del 10%!

La disponibilità di un DAE rende questo intervento rapido e precoce, in modo da aumentare la probabilità di salvare la vita ai soggetti con arresto cardiaco improvviso.

Leggi di più

6 Giugno 2024

Riduzione attività Centro prelievi di Galliate

Lunedì 10 giugno presso il Centro prelievi della sede ospedaliera di Galliate i prelievi ematici saranno effettuati unicamente previa prenotazione.

Rimarranno ad accesso libero solo le prestazioni classificate come urgenti.

Scusandoci per il disagio informiamo gli utenti che in alternativa ci si potrà rivolgere al Centro prelievi di Novara in viale Piazza d’Armi n.1, dalle ore 7.30 alle 10.00.

 

Leggi di più