Un’altra dimostrazione di solidarietà da parte di privati per l’Azienda ospedaliero-universitaria “Maggiore della Carità” di Novara

Novara, 28 gennaio 2021 – La pandemia da Covid-19 ha imposto a tutto il mondo, come prima misura fondamentale di protezione, l’uso della mascherina, presidio che è diventato di uso quotidiano.

Mercoledì 27 gennaio, un’  importante  azienda  di Gallarate ha consegnato  in donazione all’ospedale di Novara  mille  mascherine chirurgiche a 5 strati ad uso pediatrico, prodotte e testate in Italia.

 “Le mascherine per la protezione da Covid-19 sono realizzate con materiali che garantiscono massima sicurezza e comfort, anche ai più piccoli – spiega il direttore della ditta – Con le mascherine che oggi mettiamo a disposizione della struttura ospedaliera vogliamo dare il nostro contributo alla protezione dei giovani pazienti e sostenere gli sforzi a cui è sottoposto il personale sanitario in questo periodo.”

La conformità e le performance delle mascherine donate sono state verificate. La disponibilità e l’uso di dispositivi sicuri è il primo presidio per garantire la salute dei cittadini, in particolare quella delle nuove generazioni che si trovano in contesti ospedalieri e sono dunque più fragili.

La donazione è stata effettuata dai rappresentanti della ditta direttamente   alla direttrice della struttura di Pediatria, professoressa Ivana Rabbone,   e al direttore generale dell’AOU di Novara, dott. Mario Minola che ha  tenuto a  sottolineare come “La direzione dell’Azienda ospedaliero-universitaria ringrazia per l’ennesima dimostrazione di solidarietà da parte di privati, solidarietà indirizzata alle fasce più fragili della nostra popolazione “ .

Carmelo Russo