UN SOSTEGNO AI GENITORI DEI NEONATI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE

Novara, 12 luglio 2017 - Dal 2014 l’equipe pedagogica della Cooperativa Focus collabora con la struttura complessa a direzione ospedaliera Terapia Intensiva Neonatale affiancando medici e infermieri nel sostegno delle famiglie dei neonati prematuri all’interno del reparto. Attraverso diversi progetti, inizialmente “Un abbraccio che fa crescere”, “Famiglie XXS”, e attualmente “Come la terra per l’albero”, le pedagogiste, in particolare la dottoressa Michela Baroni, si sono poste l’obiettivo di valorizzare le competenze genitoriali favorendo un maggior coinvolgimento delle famiglie e prevenendo situazioni di disagio e isolamento. Con frequenza settimanale, nel pomeriggio, la pedagogista è a disposizione dei genitori sia individualmente, sia organizzando dei gruppi insieme a una neonatologa: questo spazio di parola aiuta i genitori a capire che cosa accade a loro e al loro bambino, mettendo le basi per essere e pensarsi genitori dopo il ricovero. Il gruppo favorisce lo scambio e il confronto fra genitori e fra genitori e personale del reparto, e rappresenta una risorsa importante sia per veicolare informazioni medico-assistenziali, sia per chiarire piccoli e grandi dubbi sulla gestione delle problematiche connesse alla nascita pretermine.
Il progetto, sostenuto dalla Fondazione Comunità Novarese, Fondazione Banca nazionale delle Comunicazioni, Fondazione De Agostini, Fondazione Banca d’Italia, sarà attivo fino alla fine del 2017.