Service club, aziende e associazioni a supporto dell’AOU di Novara

Altri aiuti, tra attrezzature e dispositivi di protezione, continuano a essere donati all’azienda ospedaliero-universitaria di Novara.

Il Rotary Club Novara, presieduto da Valentina Piasentà, è intervenuto acquistando dieci termometri digitali.

Il Soroptimist Novara, presieduto da Gloria Conti, ha invece provveduto a donare un ventilatore polmonare non invasivo.
Attraverso Confindustria Novara Vercelli Valsesia, alcune ditte hanno regalato una serie di dispositivi di protezione (camici monouso, mascherine, occhiali, guanti): sono Ppg univer spa, Giacomini spa, Sarpom srl, Memc – Global Wafers spa, Delpharm, Meritor HVS spa.

Una donazione in denaro è stata fatta da NRB, Novara Revolution Biker: dopo gli innumerevoli interventi a favore di associazioni che si occupano di bambini meno fortunati, ecco che il gruppo di hareysti novaresi lancia una nuova sfida della solidarietà. «Noi amiamo e crediamo in Novara e nei novaresi – affermano in una nota – e per questo motivo abbiamo deciso di fare una donazione indirizzata a chi da giorni, anzi da settimane, è in trincea contro un male come il Coronavirus. Nrb ha nel suo Dna l’orgoglio e la passione per il suo territorio e in questo territorio ci sono soprattutto nella sanità eccellenze che vanno sostenute senza se e senza ma. Noi ci siamo. E voi?».

Per chi volesse effettuare offerte in denaro, l’Aou raccomanda l’utilizzo del conto corrente bancario intestato
“A.O.U. Maggiore della Carità di Novara”
Causale: “Donazione Covid-19” seguito da cognome, nome, codice fiscale del benefattore. Nel caso la donazione volesse rivolgersi a un reparto specifico, va precisato nella causale
Coordinate bancarie: IBAN IT73 Q 05034 10101 000000080020