Giornata internazionale per l’epilessia

Lunedì 10 febbraio 2020 si svolgerà la Giornata internazionale per l’epilessia. Con il coinvolgimento di 138 Paesi rappresenta il più grande evento internazionale dedicato all’epilessia.

L’epilessia coinvolge in Italia circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi caso l’anno.

Si tratta di una malattia sociale che il Parlamento europeo e l’Assemblea mondiale della sanità (WHA) hanno indicato come una priorità in campo assistenziale e di ricerca.

Le persone con epilessia, a parte le problematiche di ordine diagnostico e terapeutico (il 30% dei casi sono resistenti ai farmaci oggi disponibili) sono spesso vittime di pregiudizi e discriminazioni a livello sociale ed a limitazioni in vari ambiti: scuola, lavoro, guida, sport, etc.

La Lega italiana contro l’epilessia – LICE, società scientifica che in Italia riunisce i medici epilettologi,   promuove da molti anni campagne informative sul territorio nazionale ed una serie di iniziative volte a divulgare una corretta informazione e a combattere pregiudizi e discriminazioni contro le persone con epilessia.

In occasione della Giornata internazionale per l’epilessia, la struttura di Neuropsichiatria Infantile e la struttura di Neurologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità, organizzano un concerto con il coro S. Gregorio Magno che si terrà presso la sala Arengo del Broletto, mercoledì 5 febbraio 2020 ore 21.00, grazie al sostegno del Comune di Novara e della Associazione italiana epilessia farmacoresistente (AIEF).

Inoltre, il Comune di Novara, nei giorni 8, 9 e 10 febbraio illuminerà di viola, colore internazionalmente correlato alla epilessia, la cupola della basilica di S. Gaudenzio.