Giornata nazionale delle piccole e medie imprese: X edizione

Venerdì 15 novembre 2019 in occasione della decima edizione della “Giornata nazionale delle piccole e medie imprese”, l’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità ha ospitato la Va classe manutentori dell’Istituto di istruzione superiore “P.L. Nervi” – ITG Nervi – IPSIA Bellini di Novara.

I  tecnici della struttura complessa “ Gestione Tecnica ed Economale” hanno accompagnato studenti e docenti attraverso la realtà ospedaliera, per mostrare loro gli aspetti meno conosciuti, ma non per questo meno importanti, dell’ospedale di Novara, una vera è propria città nella città, con tutti i problemi che ne conseguono: raccolta rifiuti differenziata, pulizia generale e specifica, lotta al fumo di sigaretta, danneggiamenti.

All’ingegner Vincenzo Bruno, responsabile della struttura “Gestione Tecnica ed Economale” il compito di illustrare alcuni settori d’importanza strategica, in particolare quelli che richiedono una costante manutenzione: quello energetico e quello edilizio.

Il Maggiore è una struttura sanitaria in parte ospitata in un’opera del diciassettesimo secolo e necessita  di continui e sistematici interventi sia di manutenzione che di riqualificazione: la sua collocazione nel centro storico della città ne impedisce infatti l’espansione obbligando a trovare, per reparti e impianti, sistemazioni in altre sedi decentrate.

La struttura ospedaliera assorbe anche moltissima energia. Grande interesse ha suscitato nei ragazzi, quindi, la visita alla “cabina di media tensione”, all’impianto di cogenerazione, in affiancamento alla Centrale Termica. Gli studenti hanno avuto modo di visitare anche il cantiere dell’Emodinamica, oggetto di una completa ristrutturazione. La visita è terminata con un breve saluto dell’ing. Bruno, in aula magna, dove sono state raccolte le impressioni di studenti e docenti.

Si è trattato di un interessante incontro tra lavoratori sanitari del settore pubblico e studenti della scuola IPSIA, futuri lavoratori nel campo delle manutenzioni e perché no, futuri manutentori dell’ospedale “Maggiore della Carità” di Novara.

Carmelo Russo