Azienda ospedaliero universitaria di rilievo nazionale ed alta specializzazione Maggiore della carità Novara

» Visualizzazione predefinita
Top della pagina
» Salta al menu
» Salta al contenuto
 
Contenuto
Maggiore Informazione
 
Prima immagine Iort in laparoscopia

Prima Iort in laparoscopia per un tumore del retto

Novara, 26 giugno 2019 - Presso l’azienda ospedaliero-universitaria di Novara è stata realizzata la prima procedura di radioterapia intra-operatoria (Iort) durante un intervento di resezione del retto per un tumore localmente avanzato. 

La procedura è stata realizzata dalla Struttura ospedaliera di Chirurgia Generale e da quella universitaria di Radioterapia Oncologica con la collaborazione di medici, tecnici di radioterapia, infermieri, fisici sanitari e di tutto il personale di sala operatoria. 
Questa specifica modalità di trattamento integrato, realizzata finora in pochi centri al mondo, è del tutto innovativa in quanto combina una chirurgia laparoscopica e quindi mini-invasiva con una irradiazione intraoperatoria con acceleratore lineare mobile e dedicato, in questo caso Mobetron (Intraop), donato alcuni anni orsono dalla Fondazione Banca Popolare di Novara per il Territorio. A tale proposito occorre ricordare che l’Aou in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale è anche sede della Isiort (International Society for Intraoperative Radiotherapy) e gestisce un registro che raccoglie informazioni sui trattamenti Iort effettuati in oltre 40 centri nel mondo.
La combinazione di chirurgia e Iort, dopo radio-chemioterapia pre-operatoria, si inserisce in una strategia di personalizzazione del trattamento dei tumori rettali e può consentire, in casi particolari, di intensificare la dose di radioterapia allo scopo di minimizzare il rischio di recidiva e migliorare pertanto la prognosi della malattia. 
Questa esperienza si inserisce nell’attività di sviluppo e ricerca che si svolge presso l’Aou in collaborazione con l’Upo nell’ambito del settore oncologico e che vede la stretta collaborazione di numerose strutture che operano in campo diagnostico e terapeutico e di professionisti altamente qualificati. 
 
 
 
 
"Maggiore Informazione" testata giornalistica dell'A.O.U. Maggiore della Carità, registrata presso il tribunale di Novara al n. 229 del 19.3.2007.
Direttore responsabile: Eleonora Cecot - Redazione: ufficiostampa@maggioreosp.novara.it
 
 
Torna all'inizio