Azienda ospedaliero universitaria di rilievo nazionale ed alta specializzazione Maggiore della carità Novara

» Visualizzazione predefinita
Top della pagina
» Salta al menu
» Salta al contenuto
 
Contenuto
Maggiore Informazione
 
Banner Pediatria

Progetto accoglienza ABIO 2019: un nuovo atrio per il reparto di Pediatria

Novara, 10 giugno 2019 - Presso la struttura complessa a direzione universitaria di Pediatria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità di Novara è stato inaugurato  oggi  il nuovo atrio di ingresso, completamente ristrutturato. 

L'Associazione ABIO Novara ha collaborato con l’ospedale per la creazione e la decorazione di un grande banco di accoglienza dove il personale ospedaliero, con il sostegno dei volontari ABIO, fornisce informazioni agli utenti, migliorando in tal modo l'accoglienza e l’umanizzazione del reparto.

ABIO ha anche realizzato il decoro completo spazio d’ingresso e il rinnovamento dell’acquario, contribuendo a creare un ambiente colorato, caloroso ed accogliente.
Le decorazioni sono state ideate e realizzate dall'artista Silvio Irilli di “Ospedali dipinti”, già autore del progetto ABIO di rinnovamento del Pronto soccorso pediatrico del 2017.
L’acquario del reparto, da sempre punto di attrazione caratteristico e irrinunciabile per tutti i bambini è stato realizzato insieme ad Oceania, che ne cura anche la continua manutenzione.

In questa giornata sarà ricordato anche il professor Luigi Maiuri, già direttore della Pediatria, mancato da poco, che ha fortemente voluto il banco di accoglienza al fine di fornire un efficiente servizio di informazioni. Il progetto si è poi concluso grazie all’interessamento del dottor Mauro Zaffaroni, attuale direttore facente funzioni della Pediatria dell’A.O.U. di Novara.

ABIO Novara e l’Azienda ospedaliero-universitaria ringraziano tutti i sostenitori che hanno contribuito alla realizzazione del “Progetto accoglienza”, in particolare: Igor Volley, Polisportiva San Giacomo, Le Voci di Novara, Pro Loco di Galliate e gli studenti del sesto anno di Medicina, che hanno raccolto una generosa donazione in memoria del professor Maiuri. Anche questo progetto testimonia il calore degli “amici sostenitori” di ABIO, che costituiscono una rete di aziende del territorio, enti, associazioni, privati, accomunati dal desiderio di creare in ospedale un ambiente accogliente per le famiglie dei bambini malati, che desta meraviglia.

 “Entrare in Pediatria oggi” – 
dice Antonella Brianza Presidente di ABIO Novara – “significa vedere di fronte a sé il banco di accoglienza, meravigliosa parola dipinta sulla parete, che si fa viva: avvicinarsi al banco dove una persona sorridente è sempre pronta a dare informazioni, muoversi nei corridoi e trovarsi in un’isola del tesoro, passare a fianco all’acquario rinnovato e ben curato, con piante vive e pesciolini che incantano sempre i bambini. Questo è il risultato di un lungo progetto, collaborando con l’ospedale e stringendo rapporti sempre più stretti e calorosi con i nostri “amici sostenitori. E’ una gioia ora” – continua Brianza – “dalla saletta ABIO guardare i bambini che entrano con gli occhi sgranati dalla sorpresa e i genitori che dicono: Che bello! Come è cambiato! Noi volontari ABIO amiamo ciò che facciamo per i bambini in ospedale e per le loro famiglie e rivolgiamo un grazie sentito a tutti coloro che rendono possibile un ambiente meraviglioso anche in ospedale.”

 
 
 
"Maggiore Informazione" testata giornalistica dell'A.O.U. Maggiore della Carità, registrata presso il tribunale di Novara al n. 229 del 19.3.2007.
Direttore responsabile: Eleonora Cecot - Redazione: ufficiostampa@maggioreosp.novara.it
 
 
Torna all'inizio