Azienda ospedaliero universitaria di rilievo nazionale ed alta specializzazione Maggiore della carità Novara

» Visualizzazione predefinita
Top della pagina
» Salta al menu
» Salta al contenuto
 
Contenuto
Maggiore Informazione
 
Banner oral cancer day

“Oral cancer day”

Sabato 11 maggio 2019, l’ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani), organizza la tredicesima edizione dell’”ORAL CANCER DAY” per diffondere la cultura della prevenzione e in particolare della diagnosi precoce. La manifestazione che si prefigge di sensibilizzare la popolazione nei confronti di  questa neoplasia ed in generale di tutte le patologie del cavo orale, coinvolge i dentisti soci dell’ANDI.

 “Oral cancer day” a Novara


Anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara aderisce all’iniziativa che si svolgerà presso la Struttura Complessa a direzione universitaria “Odontoiatria e Stomatologia”, diretta dal Professor Pier Luigi Foglio Bonda.

Sabato 11 maggio dalle 9.00 alle 13.00, gli ambulatori della struttura Odontoiatria e Stomatologia presso la sede staccata in viale Piazza d’Armi 1 a Novara rimarranno aperti ed il personale accoglierà tutti coloro che vorranno sottoporsi gratuitamente ad una visita odontoiatrica, finalizzata al rilevamento di lesioni orali. Modalità di accesso libera, senza alcuna impegnativa.
 
I pazienti saranno sottoposti ad un esame obiettivo del cavo orale, verranno informati in merito all’osservanza di elementari regole di prevenzione delle neoplasie orali. Saranno fornite indicazioni riguardo all’importanza dell’adozione di uno stile di vita sano che preveda una dieta adeguata, dell’astensione dal fumo e dall’alcol, dell’esecuzione di una corretta igiene orale domiciliare e dell’esecuzione di periodiche visite di controllo della bocca e sedute di igienizzazione professionale del cavo orale.
L’esame obiettivo completo del cavo orale sarà preceduto dalla raccolta di tutte le informazioni che permettono di evidenziare potenziali fattori di rischio coinvolti nell’insorgenza delle patologie della bocca.
Ogni eventuale anomalia sarà segnalata al paziente che, se acconsentirà, sarà immediatamente inserito in un programma di screening per giungere nel minor tempo possibile ad una diagnosi mediante esecuzione di esami di secondo livello.
 
Poiché l’Organizzazione Mondiale della Sanità considera la salute orale come parte integrante, non solo
dello stato di salute generale, ma anche della qualità della vita, e poiché, a differenza di altre sedi del corpo umano, il cavo orale è facilmente ispezionabile, non è accettabile una diagnosi ritardata che può portare ad un peggioramento della prognosi.
 

 
 
 
"Maggiore Informazione" testata giornalistica dell'A.O.U. Maggiore della Carità, registrata presso il tribunale di Novara al n. 229 del 19.3.2007.
Direttore responsabile: Eleonora Cecot - Redazione: ufficiostampa@maggioreosp.novara.it
 
 
Torna all'inizio