Azienda ospedaliero universitaria di rilievo nazionale ed alta specializzazione Maggiore della carità Novara

» Visualizzazione predefinita
Top della pagina
» Salta al menu
» Salta al contenuto
 
Contenuto
Maggiore Informazione
 
Banner professor Cisari

“Percorso per tutti” e “Percorso vita”

Novara, 22 novembre 2018 - Presso la sede di viale Piazza d’Armi dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara è attiva da molti anni la struttura di Medicina fisica e riabilitatazione, di cui è responsabile il professor Carlo Cisari, direttore del Dipartimento interaziendale transmurale medicina fisica e riabilitazione.
Compito della riabilitazione è soprattutto il reinserimento dei pazienti con limitazioni funzionali nel loro contesto familiare, sociale e lavorativo. A tale scopo, all’interno del reparto, fu a suo tempo fondata, da pazienti e operatori, una onlus denominata A.N.C.O.R.A. (presidente Roberto Toso), che, oltre a occuparsi dei rapporti con il territorio, ha sviluppato nel tempo numerosi progetti di reinserimento sociale, sportivo e lavorativo.
Tra i principali obiettivi della riabilitazione vi è quello di rendere i pazienti autonomi nella vita quotidiana e in grado di superare le barriere architettoniche (gradini, pendenze, strade dissestate, lastricati stradali, uso dei mezzi pubblici, ...) per potersi spostare in modo efficace e indipendente.
In accordo con gli operatori della Riabilitazione, l’onlus A.N.C.O.R.A. alcuni mesi fa ha sottoposto al Lions Host di Novara un progetto denominato “Un percorso per tutti” e che proponeva la costruzione, presso l’area verde all’interno delle struttura ospedaliera di viale Piazza d’armi, di un percorso con riproduzione realistica delle principali barriere architettoniche presenti nelle nostre strade ed edifici, allo scopo di addestrare i pazienti alle varie situazioni con cui dovranno “confrontarsi” nella vita reale dopo la dimissione dall’ospedale.
Il Lions Host di Novara, a ulteriore conferma della sensibilità del direttivo e dei soci verso le problematiche della disabilità, ha accettato di finanziare completamente l’iniziativa della onlus A.N.C.O.R.A., che, a sua volta, la metterà a disposizione delll’Aou Maggiore della Carità per essere utilizzata dagli utenti della SC di Medicina Fisica e Riabilitativa.
Il progetto è rivolto a tutti i pazienti afferenti al polo riabilitativo dell’ex San Giuliano (esiti di ictus cerebrale, protesi di anca e ginocchio, sclerosi multipla, artrosi disabilitante degli arti inferiori, …): da qui la possibilità di utilizzarlo per ben oltre di un centinaio di pazienti ogni anno.

L’altro progetto, anche questo ideato da A.N.C.O.R.A. e finanziato dai Lions Host di Novara riguarda la costruzione di un “Percorso vita” con attrezzature modulari per esterni, al fine di permettere l’esecuzione di esercizi terapeutici, progetto dedicato in particolare ai pazienti oncologici. Infatti, sempre presso la sede di viale Piazza d’Armi è stato attivato, ed è in crescita esponenziale, un ambulatorio per la Riabilitazione dei pazienti oncologici, al fine di permettere il loro reinserimento in un contesto socio-familiare il più adeguato possibile.


 
 
 
"Maggiore Informazione" testata giornalistica dell'A.O.U. Maggiore della Carità, registrata presso il tribunale di Novara al n. 229 del 19.3.2007.
Direttore responsabile: Eleonora Cecot - Redazione: ufficiostampa@maggioreosp.novara.it
 
 
Torna all'inizio