Nuove disposizioni della Regione sulle prestazioni da erogare dopo la ripresa dell’emergenza-Covid

Novara, 02 novembre 2020 – La ripresa dell’emergenza-Covid ha portato a una riorganizzazione dell’attività dell’Aou di Novara, così come indicato dalla Regione.

L’obiettivo è quello di ridurre l’afflusso all’ospedale e pertanto vengono garantite solo le prestazioni non differibili (classe U e B) e gli interventi d’urgenza. Sono invece garantite le prestazioni di oncologia e screening oncologico, radioterapia, dialisi, ematologia, ostetricia, malattie rare, terapie salvavita e l’attività immunotrasfusionali, oltre ai prelievi per terapie anticoagulanti, curva glicemica nella donna gravida, tamponi vaginali e tamponi oculari.

Vengono garantiti anche i percorsi terapeutici qualora la loro interruzione comporti un rischio grave per lo stato di salute del paziente: ad esempio, patologie come diabete, bronco pneumopatia cronica ostruttiva, scompenso cardiaco.

Il Centro prelievi garantirà solo le prestazioni per le classi U e B.

L’accesso all’AOU di Novara e’ dunque interdetto a tutti coloro che non rientrano nelle categorie elencate