All’ingresso dell’AOU il manifesto del quadro donato da “CreAttivi” e Comune. Donato all’A.O.U. un quadro a ricordo dei medici deceduti per Covid.

Novara, 17 aprile 2021 – Quando, lo scorso marzo, era stato donato all’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara un quadro per omaggiare gli operatori sanitari impegnati quotidianamente nella battaglia contro la pandemia Covid, l’amministrazione comunale di Novara (che con l’associazione “CreAttivi” era stata promotrice dell’iniziativa) aveva promesso che dell’opera sarebbe stato realizzato un manifesto di grande dimensione da apporre in un luogo particolarmente visibile dell’ospedale. E questa mattina il sindaco di Novara ha consegnato il manifesto al direttore generale dell’Aou, Mario Minola alla presenza del rettore dell’Upo, il prof. Gian Carlo Avanzi.  Il manifesto è stato installato all’ingresso pedonale  di largo Bellini.

Nella medesima giornata, un quadro astratto, realizzato da una pittrice di Castello di Brianza (Lecco) è stato donato all’azienda ospedaliero-universitaria di Novara: l’artista, Ausilia Minasi, l’ha consegnato sabato mattina al direttore generale dott. Mario Minola. “Il rosso del sangue imbratta i camici candidi, orfani della verde speranza” è il titolo che la pittrice ha voluto dare all’opera realizzata lo scorso anno «ad onore e gloria – ha detto Minasi – di tutti quei medici che hanno pagato con la vita il loro sacrifico».

Ausilia Minasi aveva incontrato il dott. Minola lo scorso settembre alla mostra collettiva “L’arte combatte il Covid” che si era tenuta al Broletto: «Avevamo parlato di tutto quello che stava succedendo e allora mi è venuta l’idea di donare all’ospedale di Novara un mio quadro, un piccolo gesto d’amore nei confronti di chi tutti i giorni è in prima linea».

E sabato l’opera è stata consegnata e campeggerà nell’aula magna dell’Aou.