CRIOBIOPSIA PER LA DIAGNOSI DELLA FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA: un’eccellenza del Maggiore

Novara, 19 ottobre 2017: La Struttura Complessa “Malattie dell’apparato respiratorio”, diretta dal dottor Piero Emilio Balbo, è all’avanguardia in Italia nella nuova tecnica diagnostica mini-invasiva, la criobiopsia polmonare trans bronchiale, per la diagnosi della fibrosi polmonare idiopatica, una patologia caratterizzata da una rapida progressione.
La struttura è una delle poche in Italia e in Europa a eseguire questa nuova metodica di campionamento che consente minore invasività, minori complicanze e minori costi.
La fibrosi polmonare idiopatica è una forma specifica di malattia rara fibrosante del polmone ad andamento cronico e progressivo, le cui cause non sono ancora definite ma che ha esiti spesso mortali.
Si manifesta con una progressiva difficoltà respiratoria, prima da sforzo e poi anche a riposo, con tosse secca e riscontro all’auscultazione polmonare di caratteristici rumori.
Può essere diagnosticata tramite radiografia, ma nel caso in cui emergano dubbi si rende necessario il ricorso alla biopsia chirurgica che può essere eseguita presso la struttura “Malattie dell’apparato respiratorio” dell’A.O.U. di Novara utilizzando criobiopsia polmonare trans bronchiale.